La metatarsalgia è un quadro clinico caratterizzato da dolore e infiammazione dei tessuti della zona plantare dell’avampiede. Può interessare distretti ossei, articolari, legamentosi, capsulari, fasciali, cutanei con o meno interessamento del fascio vascolo/nervoso.
Nelle fasi iniziali si riscontra dolore alla digitopressione, può essere presente anche uno strato di ipercheratosi; negli stadi avanzati il paziente può presentare deformità scheletriche d’avampiede, scivolamento anteriore del pannicolo adiposo ed erniazione delle teste metatarsali.

Causa

La causa è un’alterata biomeccanica del piede e del passo, che favorisce un importante ipercarico in zona avampodalica plantare. Ci sono poi concause come la presenza di alluce valgo, alluce rigido, alterazioni neuromuscolari, piede reumatoide, piede diabetico, obesità, calzature inadeguate.

 

Trattamento

Il trattamento consiste nel creare una terapia ortesica plantare che possa ridistribuire le pressioni che gravano sull’avampiede durante il passo, risolvendo così la sintomatologia.

Nei casi meno gravi è sufficiente il trattamento podologico.

Terapie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

PER RIMANERE AGGIORNATO SULLE ATTIVITÀ DELLO STUDIO